Messina: Opera Corsara | omaggio al M° Orazio Corsaro

Messina: Opera Corsara | omaggio al M° Orazio Corsaro-img

18 dicembre 2016 presso Teatro Savio a Messina.

tracking.php?code=upjgFh4D08BEZ1JjyjeGnw

Opera Corsara
omaggio al mastro Corsaro tratto dal racconto “Settecani” di Cinzia Pierangelini

musiche originali di Orazio Corsaro
regia, ideazione luci e spazio scenico Roberto Zorn Bonaventura
con Gianluca Cesale, Monia Alfieri, Gionni Boncoddo.
musicisti Maurizio Salemi (Violoncello) e Giuseppe Ruggeri (Tromba)
Editing audio: Giovanni Puliafito
Aiuto regia Marilisa Busà

Produzione Castello Di Sancio

«Ricordi artigliano parole cercando di attirare la vostra attenzione –
Parole che rotolano in un inutile disordine –
Parlano i morti – Abbiamo dimenticato come ascoltare –
Perdonaci Orazio - Proviamo a cercarti –

Non si possono scrivere due righe su Orazio Corsaro, così come non si può fare uno spettacolo su Orazio Corsaro. La sua musica scende dal paradiso e poi arriva all’inferno e, per chi ne ha bisogno, si ferma sulla terra.
Raccontare la sua produzione musicale o la sua vita è per noi impossibile.
Queste note solo per dire che come lui, forse, c’era solo Mozart. Ma non credo avesse la barba.

Il nostro omaggio al maestro Corsaro non vuole essere niente di commemorativo nei riguardi di un grande artista, ma un’azione contemplativa. Azione contemplativa che non solo, in questo momento ci sfugge, ma abbiamo anche l’impressione che non potremo mai possederla, nemmeno nell’istante del suo trascorrere in scena.
Crediamo perché Orazio Corsaro nell’incalzare dei suoi affanni e assilli, ha bruciato ogni attimo per raggiungere tutti i suoi obiettivi umani, politici e artistici. Da superare e abbandonare appena raggiunti. Certi suoi capolavori rischiano di venire fraintesi dallo loro stessa grandezza, specie dopo che sono entrati a far parte, in virtù di quest’ultima, del nostro linguaggio e del nostro senso della vita.

Da Orazio Corsaro abbiamo imparato a confrontarci con l’invadenza aggressiva della realtà per cui non vogliamo ridurci ad una caratterizzazione della sua vita, e disconoscere la sua straordinaria penetrazione poetica con la quale egli ha scandagliato non solo la musicalità siciliana, ma pure alcuni nodi essenziali di tutta l’opera di Mozart.

Era eterno il suo sorriso di bambino, erano eterne le sue parole in un bicchiere di vino. È eterno lui che ha scelto di vivere libero a suo modo. E’ eterno il nostro pensiero per lui, contaminato dalla memoria. Tutto è cambiato e non lo rivedremo più ma per noi Orazio Corsaro è l’eternità».
La compagnia

II Appuntamento rassegna teatrale di nuova drammaturgia
Atto Unico. Scene di Vita, Vite di Scena
a cura di QA – Quasi Anonima Produzioni

BIGLIETTI E ABBONAMENTI
sono in vendita a MESSINA presso :
agenzia di viaggi “PAESAGGI MISTERIOSI”
Via E. L. Pellegrino 96
dal lun. al ven. ore 10-12 e ore 17-19

È anche possibile acquistare il biglietto il giorno stesso dello spettacolo presso il TEATRO SAVIO a partire dalle 17.00.

BIGLIETTO
INTERO: 13 euro
UNDER 30: 11 euro

È ancora possibile sottoscrivere l’abbonamento a 4 spettacoli.

ABBONAMENTI
QUATTRO SPETTACOLI: 50 EURO
UNDER 30
QUATTRO SPETTACOLI: 40 EURO

Per info:
349 6852379
attounicoteatro@gmail.com

Indirizzo: Via Lenzi 24, Messina
Opera Corsara | omaggio al M° Orazio Corsaro

Trova altri eventi a Messina su Evensi!

Commenta con Facebook

Fai conoscere il tuo evento in tutto il network Evensi
Maggiori informazioni
Promuovi questo evento