Che tipo di teatro è il bunraku?

Quali sono le caratteristiche del teatro bunraku?

Una caratteristica unica del bunraku, rispetto alle marionette di altre culture, è la seguente la tecnica nota come sannin-zukai (tre burattinai) in cui una singola marionetta è manipolata da tre burattinai.

Il bunraku esiste ancora in Giappone??

Alla fine del XX secolo, i due principali teatri bunraku del Giappone erano stati aperti a Osaka e Tokyo, dando il via alla rinascita che continua ancora oggi. Il Bunraku continua a prosperare a Osaka, la città in cui è stato creato il mestiere. Il Teatro Nazionale Bunraku, inaugurato nel 1984, è il suo quartier generale.Scialle. 20, 1442 AH

Per cosa è conosciuto il bunraku?

Il bunraku (文楽) è l’arte del teatro tradizionale di marionette del Giappone. Nasce come intrattenimento popolare per la gente comune durante il periodo Edo a Osaka e si evolve in teatro artistico alla fine del XVII secolo. Insieme al noh e al kabuki, è riconosciuto come patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO.Ram. 22, 1443 AH

Quali sono alcuni degli elementi che compongono il teatro bunraku??

Questo genere giapponese è composto da tre elementi: il testo cantato dal tayū o narratore, la musica suonata dallo shamisen a tre corde e le grandi marionette che eseguono l’azione dei personaggi, manipolate da animatori visibili.

Come viene utilizzata la musica nel bunraku?

Oltre all’accompagnamento con lo shamisen, il bunraku utilizza anche musica d’atmosfera fuori scena, nota come geza, che si sente anche negli spettacoli di kabuki. Un particolare effetto sonoro è creato dai battimani di legno, che annunciano l’inizio della recita.

In che modo il bunraku riflette la cultura giapponese?

Il bunraku si è sviluppato da questo intreccio di marionette, musica e narrazione per una presentazione drammatica unica. Caratteristiche del Bunraku tradizionale giapponese (chiamato anche Banraku) costumi elaborati, movimenti complicati, musica tradizionale e storie epiche. I burattinai sono vestiti di nero e sono in piena vista del pubblico.Rab. II 22, 1438 AH

Chi ha inventato il bunraku?

In origine, il termine bunraku si riferiva solo al particolare teatro fondato nel 1805 a Osaka, che prese il nome di Bunrakuza dal nome dell’ensemble di burattinai che lo componevano Uemura Bunrakuken (植村文楽軒, 1751-1810), un burattinaio di Awaji dell’inizio del XVIII secolo, i cui sforzi hanno risollevato le sorti della marionetta tradizionale …

Quanto tempo ci vuole per imparare il bunraku??

Per diventare un burattinaio Bunraku sono necessari molti anni di formazione. I burattinai alle prime armi iniziano il loro addestramento concentrandosi sui piedi delle marionette per circa 10 anni. Una volta acquisita la padronanza dei piedi, il burattinaio passa alla mano sinistra. “Dieci anni per i piedi, dieci anni per la sinistra”, come recita un vecchio proverbio.Shaw. 3, 1428 AH

Quanto dura un’esibizione di bunraku?

Uno spettacolo di Bunraku richiede in genere circa tre o quattro ore. Tre burattinai lavorano in squadra per mettere in scena questi drammi seri e adulti.

Lascia un commento